Revisione dei PIANI DI PROTEZIONE CIVILE dell’Unione Val d’Enza

I Comuni della Val d’Enza, Bibbiano, Campegine, Canossa, Cavriago, Gattatico, Montecchio Emilia, San Polo d’Enza e Sant’Ilario d’Enza, hanno avviato l’aggiornamento dei PIANI COMUNALI DI PROTEZIONE CIVILE, redatto in accordo alla normativa nazionale e regionale e in conformità con le “Linee Guida per la predisposizione dei piani di emergenza provinciali e comunali” emanate dalla Regione Emilia-Romagna (D.G.R. n°1166 del 21/06/2004) e con il “Manuale operativo per la predisposizione di un Piano Comunale o Intercomunale di Protezione Civile” – Decreto commissariale n°2 del 18 ottobre 2007.

Il PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE è lo strumento finalizzato alla individuazione delle situazioni di rischio e fornisce gli strumenti conoscitivi e procedurali per mettere in atto, in fase di emergenza, le azioni di soccorso volte all’organizzazione degli interventi a tutela della protezione dei cittadini, alla salvaguardia dell’ambiente e dei beni pubblici e privati.

Definisce inoltre le modalità per garantire un ritorno alle normali condizioni di vita ed al superamento dell’emergenza.

Il Piano individua i rischi a cui è soggetto il territorio comunale, prendendo in esame le possibili conseguenze derivanti dal manifestarsi di eventi calamitosi, costruendo possibili scenari di evento, nonché le procedure d’allertamento e di emergenza, definendo ruoli, compiti e responsabilità di tutti coloro, soggetti pubblici e privati, che concorrono al Sistema Locale della Protezione Civile, inseriti nella catena di comando operativa sovraordinata.

Cliente:
Unione dei Comuni della Val d'Enza (RE)
Anno:
2016-2019
Altri progetti